Terrasini. Grotta Perciata ripulita dal M5S

Giuseppe Napoli e Giuseppe Brancaleone del metuup M5S di Terrasini
Giuseppe Napoli e Giuseppe Brancaleone del metuup M5S di Terrasini

Il metuup del movimento cinque stelle di Terrasini, ha ripulito da rifiuti e scritte deturpanti la zona della Grotta Perciata, uno dei simboli di Terrasini, l’antrum pertusum, dove l’abate Giovanni Meli si recava per trovare feconda ispirazione poetica. La notizia delle scritte, diffusa dal giornale locale “Terrasini Oggi”, è stata raccolta dai volontari del movimento e cittadini che nei giorni scorsi, armati 11222208_420991918106819_2974244994915251670_odi guanti, decespugliatori, e olio di gomito, hanno ripulito la suggestiva zona. Impressionante la quantità delle scritte sulle suggestive falesie, un vero e proprio attentato al patrimonio naturalistico e ambientale siciliano. Rimangono ancora parte delle scritte, che i volontari non hanno rimosso perché di difficile asportazione. Il lungomare di Terrasini e la sua costa sono in abbandono in molti tratti, gli accessi al mare abbandonati, Le costruzioni abusive non abbattute. E’ un dovere che l’amministrazione uscente rimuova le scritte rimaste con i propri mezzi e personale.

Antonio Catalfio