Natale per Biagio Conte a Partinico, Terrasini e Borgetto

Abiagioconteccade tra le comunità di Partinico, Terrasini, Borgetto e paesi vicini che il senso del Natale sprigioni il pù autentico significato della festività: la solidarietà e la speranza. Un gruppo di cittadini ha lavorato in silenzio in questi mesi per organizzare una raccolta di derrate alimentari e prodotti per l’igiene a favore della Missione Speranza e Carità di Biagio Conte. Gruppi eterogenei persone sensibili si sono riuniti in silenzio, senza clamori, diffondendo solo gli appelli per donare e riuscendo a raccogliere oltre 7000 euro di prodotti che derrateallieveranno le sofferenze di chi è meno fortunato di noi. “Quest’anno – dice Francesco Loria – ho lasciato statuine, sughero e casette in soffitta, per far spazio ad un nuovo tipo di presepe, quello solidale. Non so cosa sia scattato, probabilmente rabbia, la rabbia di vedere una politica e una società che non si impone di abbracciare lo scandalo di una povertà crescente, creata dal falso sviluppo, dall’idolo del denaro e del profitto. Ormai noi tutti siamo diventati incapaci di voltarci e dare una mano a chi è dietro, emarginando sempre più chi è meno fortunato di noi alla periferia societaria. Non sono gli sfarzosi addobbi di un paese che accenderanno lo Spirito Natalizio, quello servirà solo ad offuscarne la reale identità. La Fede senza la carità operosa è morta. Voglio concludere ringraziando chi invece si è reso cosciente di tale malessere, contribuendo alla raccolta di alimenti che sono stati derrate2consegnati alla Comunità di Biagio Conte. Un Grazie speciale va a Rosario Sfera, che ha dato un enorme contributo alla raccolta, Salvatore Primavera, Ivan Salvaggio, Roberto Arato, Salvatore Alfano, Tony Macaluso, Michele Vena, Giuseppe Giusquiamo, Pasquale Rutigliano, Vincenzo Leone, Salvatore Giambona, Diego Mutolo, Salvino Sclafani, Roberto Barretta, Giuseppe la Fata. Un grazie particolare va anche alla Comunità di Terrasini, e ai supermercati Arancio, e a tutti quelli che dimenticherò di menzionare, ma che hanno dato il loro contributo. E per concludere un grazie di cuore va autocarrocontead un nuovo amico che si è impegnato giornalmente per far si che questa opera di carità si realizzasse, grazie Bruno Vittorio Alioto. Spero che questo messaggio di solidarietà passi e accenda in ognuno di noi la vera essenza di Cristianità”. Hanno dato un grande contributo anche i terrasinesi Giovanni Cinà e Joe Parisi. Una doverosa citazione per chi magari non voleva essere citato ma che merita una medaglia simbolica per l’impegno di ogni giorno. Diventiamo cittadini migliori passo dopo passo, azione dopo azione, piccola o grande che sia. Biagio Conte ha assicurato che viviterà le comunità di Partinico, Terrasini e Borgetto dopo le festività.

Antonio Catalfio