Partinico: il 2 febbraio premiazione concorso “Danilo Dolci e lo sciopero alla rovescia” al liceo “S. Savarino”

“Le sane riforme di strutture avvengono quando il popolo si muove con limpida forza a conquistarle. La nuova coscienza darà la forza di risolvere i problemi. Non basta l’idea del lievito a far lievitare il pane: occorre proprio il lievito, e nella pasta. E i domani amati verranno, anche se oggi quasi non par vero”.

Danilo Dolci

sciopero-rovesciaMartedì 02/02/2016, alle ore 16.00, presso l’Auditorium “M.G. Alotta” del Liceo Santi Savarino di Partinico si svolgerà la Premiazione degli studenti delle scuole superiori che,
in occasione del 60° anniversario, hanno partecipato al Concorso: “Danilo Dolci e lo Sciopero alla Rovescia”. A darne notizia è il dirigente scolastico Chiara Gibilaro. L’Istituzione scolastica partinicese ha organizzato infatti, insieme all’Associazione Servas, quest’evento per ricordare, soprattutto ai più giovani, il famoso sciopero alla rovescia organizzato da Dolci il 2 febbraio del 1956. Gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado hanno prodotto gli

Liceo Scientifico Santi Savarino Partinico
Liceo Scientifico Santi Savarino Partinico

elaborati che sono stati vagliati dalla commissione composta da Chiara Gibilaro, Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico e Classico “Santi Savarino” di Partinico, Alfredo Rubino dell’Associazione Servas, la scrittrice Carola Lusani, Giovanni Ruffino, professore emerito dell’Università di Palermo, Pasquale Beneduce, docente dell’Università La Sapienza di Roma e da Pino Lombardo del Centro per lo Sviluppo Creativo “Danilo Dolci”.
I Dirigenti Scolastici, i genitori, gli studenti e i docenti sono invitati a partecipare. Saranno presenti alla cerimonia Carola Susani,  Giovanni Ruffino, Pino Lombardo, Pasquale Beneduce e Amico Dolci, figlio di Danilo.

Antonio Catalfio