Carini:seduta del Consiglio Comunale del 18 febbraio 2016

Terza seduta del Consiglio Comunale del mese di febbraio, dopo quelle di giorno 10 e giorno 15. Il Consiglio non si riuniva dallo scorso 18 dicembre.

All’ordine del giorno i punti rinviati nella seduta di lunedì 15 (clicca qui per vedere l’ordine del giorno), quando per la mancanza del parere dei Revisori dei Conti non era stato possibile votare il disavanzo di amministrazione dovuto al riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi del bilancio comunale, motivo per il quale era stata convocata la seduta con urgenza.

Dopo l’approvazione del punto la maggioranza chiede il rinvio di alcuni punti all’odg, che provoca la protesta dell’opposizione che questa volta ha visto pure la partecipazione del MoVimento 5 Stelle, che abbandona l’aula.

Vista la mancanza di alcuni componenti della maggioranza, la seduta viene rinviata di 1 ora per mancanza del numero legale: solo 14 i presenti, mentre il numero minimo è di 16 (metà più 1 del totale dei consiglieri, che sono 30).

I lavori riprendono 1 ora dopo, quando si presentano altri 2 componenti la maggioranza assenti alla prima chiamata, ed il Consigliere Siino dell’opposizione, anche lui assente alla prima chiama.

Consiglio Comunaledel 18 febbraio dopo la sospensione
Consiglio Comunale del 18 febbraio dopo la sospensione

Come da programma vengono rinviati i punti più importanti della seduta (aggiornamento Statuto Comunale, nuovo Regolamento del Consiglio Comunale, cessione della rete idrica e fognaria ad AMAP per 30 anni, variante urbanistica per un nuovo distributore di carburanti) e discussi e votati i restanti.

Qui sotto il video integrale della seduta: