Presunto femminicidio a Villagrazia di Carini

carabinieri
Nuovo caso di femminicidio a Carini?

Aggiornamento alle notizie di questo pomeriggio (leggi l’articolo), relative alla morte sospetta di Maria Licari, 70 anni , avvenuta nella sua abitazione di Villagrazia di Carini in Cortile Giglio.

A trovare la donna senza vita è stato il marito, G.B. di 85 anni,  che si è premurato di avvisare i familiari ed i Carabinieri.  Pare che quest’ultimo abbia raccontato di essere uscito di casa per comprare il pane lasciando la moglie in casa ed al suo ritorno, alle 14:30 circa, l’ha rinvenuta esanime.

Secondo le testimonianze dei vicini, da diverso tempo la coppia non attraversava un buon periodo, con la donna che subiva diverse vessazioni da parte del marito, il quale teneva persino il frigorifero chiuso con un lucchetto di cui era l’unico possessore della chiave. A confermare i dubbi dei vicini anche le dichiarazioni dei figli della coppia, che hanno segnalato ai Carabinieri i comportamenti spesso aggressivi del padre anche nei loro confronti.

Sono ancora in corso le indagini da parte dei Carabinieri di Carini,  i quali stanno esaminando la casa dei due coniugi cercando di verificare il racconto dell’uomo. Ad una prima ispezione cadaverica sul corpo dell’anziana donna effettuata dal medico legale sono state rinvenute delle lesioni forse antecedenti la morte ed il rigor mortis sembrerebbe anticipare l’orario del decesso rispetto a quanto dichiarato dal marito. Per tale motivo il cadavere della donna è stato portato a Palermo all’Istituto di Medicina Legale per l’autopsia… a quanto pare qualcosa non torna, che sia l’ennesimo caso di femminicidio?