Quelli che il calcio…

Quelli che il calcio… è una storia molto bella da raccontare, che inizia nel 1994 da un gruppo di amici carinesi, che lasciano il loro paese di origine per rincorrere il sogno di una vita migliore per loro e le rispettive famiglie.

Molti di noi sono cresciuti nei vivai del Carini, altri nella Termojolly e, per una pura casualità,  ci ritroviamo a giocare nei campi di Horsham in Pennsylvania prima con delle semplici partite domenicali e dopo con veri impegni settimanali.

Nel corso degli anni il gruppo è diventato solido, dovuto anche all’innesto di alcuni  giovani ragazzi che, anche loro, come noi, hanno lasciato il loro paese di origine in cerca di un futuro migliore. Oggi, nel 2016, contiamo un gruppo composto da una ventina  di ragazzi  che con tanto amore, impegno, sacrificano una parte del loro  tempo  per giocare a calcio.

Anche perché, per noi, il calcio è lo sport più bello del mondo e un’attività che unisce tanti valori in un unico  grande scopo: “IL DIVERTIMENTO”.

Questo grande gruppo nasce soprattutto per  portare avanti i ricordi della nostra  cara Terra  (la SICILIA) e soprattutto il nostro caro Paese (CARINI) che,  nonostante  la tanta distanza, noi continuiamo ad amare  ed a seguire tramite, anche, il vostro Giornale.

E per terminare vogliamo citare una frase  che ci accomuna: “PUOI TOGLIERE ME  DA CARINI… MA NON POTRA MAI TOGLIERE CARINI DAL MIO CUORE!!”

Un caloroso abbraccio

QUELLI CHE IL CALCIO

Si ringraziano il nostro amico Giovanni Balsamo che ha dedicato parte del suo tempo per il servizio fotografico della squadra, il maestro Rosolino Randazzo che ha fatto da tramite tra noi e la redazione de “IL VESPRO” e naturalmente il Direttore del giornale Ambrogio Conigliaro che gentilmente ci ha ospitato nella sua rivista.

carini-calcio-usa

Nella foto da sinistra: Carollo Enrico, Pizzo Salvo, Gallina Filippo, Mannino Stefano, Di Gaetano Giulio, Marsala Salvo, Musso Francesco , Barile Salvo, Pellerito Salvo, Cracchiolo Filippo, Pellerito Franco, Conigliaro Aurelio, Randazzo Franco, Mannino Gaspare, Vitale Carlo, Pellerito Matteo, Pizzo Davide.