Carini: Seminario per il recepimento del “Testo Unico per l’edilizia in Sicilia”

ediliziaSi è svolto Martedì 18/10/2016, dalle ore 09.00, nel Castello La Grua Talamanca a Carini,  il seminario per il recepimento del “Testo Unico per l’edilizia in Sicilia (Una riforma da completare)”.
Il seminario ha avuto come finalità l’aggiornamento delle competenze professionali degli ingegneri a seguito dell’entrata in vigore della L.R. 16/2016 di recepimento in Sicilia, con modifiche, del Testo Unico per l’Edilizia (D.P.R. 380/2001) ed intende fornire informazioni e, ove possibile, le conoscenze necessarie alla gestione corretta del procedimento amministrativo in materia di edilizia, in considerazione delle nuove responsabilità attribuite dalla norma all’Ingegnere libero professionista.

 

edilizia 2

Dopo 15 anni la Regione Siciliana recepisce le norme nazionali. Verrebbe da dire:finalmente! L’Assemblea regionale siciliana (ARS) aveva recepito il Testo Unico per l’Edilizia il 2 Agosto scorso con 60 voti favorevoli e uno solo contrario. Il Testo approvato, non comprende la sanatoria per gli abusi edilizi commessi tra il 1976 e il 1985 entro 150 metri dalla costa in quanto il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, l’aveva dichiarata inammissibile.Il Testo, formato da 30 articoli, contiene molte novità per l’edilizia siciliana; ad esempio adesso gli enti locali siciliani dovranno adottare gli stessi strumenti urbanistici usati nel resto del Paese, come il “permesso di costruire” invece della “concessione edilizia”.

Possiamo dunque dire che finalmente anche la Sicilia entra a fare parte dell’Italia nel campo delle costruzioni.

Di seguito, le interviste fatte da noi ai relatori presenti al seminario:

programma edilizia 1programma edilizia 2

 

Di seguito, le interviste fatte da noi ai relatori presenti al seminario: