Terrasini: valzer di assessori: esce Carla Garamella, subentra il consulente Vincenzo Cusumano

Hanno suscitato clamore e molti interrogativi le improvvise dimissioni dell’assessore al Turismo Carla Garamella, espressione delle liste civiche che hanno sostenuto il sindaco Giosuè Maniaci. L’assessore uscente non ha voluto rilasciare dichiarazioni limitandosi a pubblicare negli scorsi giorni un post sui social network: “Avrei voluto non scrivere nulla anche perché in un momento così delicato non vorrei dar luogo a fraintendimenti e strumentalizzazioni ,ma mi sembra doveroso ringraziare i tanti che mi hanno inviato messaggi bellissimi non solo su fb ma su whatsapp, messanger, sul mio cellulare oltre le innumerevoli telefonate…che dirvi se non grazie ? Mi avete emozionato! ! Grazie perché mi avete scaldato il cuore in un momento per me difficile! Sono andata via, ma resta l’amore che mi lega a Terrasini che definisco un aereo senza ali, avrei voluto dagliele quelle ali ma purtroppo a volte alcune incomprensioni ti costringono a fare delle scelte! Posso dire, con grande onore, di aver ottenuto un record a Terrasini ,di aver amministrato per otto mesi senza percepire nessun compenso ! Un mio in bocca al lupo a questa amministrazione e al nuovo o alla nuova scelta,

Carla Garamella e Cusumano durante l'inaugurazione dell'info point
Carla Garamella e Cusumano durante l’inaugurazione dell’info point

affinché si possa continuare a lavorare con grande fervore e con grande passione per la nostra Terrasini”. Pioggia di solidarietà all’assessore dimissionario che come sottolinea, ha amministrato senza alcun compenso, come da patto di programma di coalizione che prevede che “Il Sindaco e gli assessori non percepiranno alcun compenso fino a quando le casse del Comune saranno risanate”. Una lodevole iniziativa che ha fatto risparmiare finora al comune oltre 90.000 euro, di fronte ad un bilancio che rischiava di portare in dissesto finanziario la cittadina marinara. Sembra però che le frizioni nascessero proprio da una figura nata a sorpresa subito dopo le elezioni, quella del Consulente Artistico a titolo gratuito, in materia di Turismo, Spettacoli e anche Beni Culturali. L’anomalia nasceva già dalla determina sindacale che dava al consulente “piena autonomia decisionale”. Una anomalia che si è poi puntualmente riversata nell’andamento della amministrazione. Vincenzo Cusumano, nominato oggi assessore con le stesse deleghe, è un cittadino cinisense che è stato negli scorsi anni assessore proprio al comune di Cinisi, in una amministrazione di orientamento di centro destra guidata da Salvatore Palazzolo. Si è occupato prevelentemente di cinema, organizzando una rassegna di cortometraggi nella cittadina benedettina. Durante le elezioni dello scorso anno ha dato una mano nell’organizzazione della campagna elettorale, sponsorizzato dall’area di riferimento del Pd. Così le tre liste civiche perdono il secondo rappresentante. Cusumano ha già proposto diverse iniziative da consulente artistico e curato le istallazioni temporanee di due fontane e l’albero di Natale e per ultimo la sfilata di carnevale dei bambini. Ma suscita in paese più di un dubbio che l’assessore uscente si sia scontrato più volte con il consulente che gode della fiducia del Sindaco e del suo entourage.  Questa scelta non mancherà di accendere, come da tradizione,  il dibattito politico a Terrasini. La redazione augura al nuovo assessore un proficuo lavoro.

Nell’immagine in evidenza Il Sindaco, gli assessori Bommarito e Cinà e sul retro, il neo assessore Cusumano in un momento gioioso durante i festeggiamenti del carnevale

Antonio Catalfio