Terrasini – Trappeto: dopo le piogge sversamenti sul Nocella e nei bacini portuali

 

Praiola. Ph Filippo Palazzolo
Praiola. Ph Filippo Palazzolo

Nuovo megasversamento fognario oggi sul Nocella, tra i litorali di Trappeto e Terrasini, non c’è pace per le nostre coste che dopo una bomba d’acqua hanno mandato in tilt i sistemi fognari di svariati Comuni. Oggi Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri, Carabinieri di Trappeto e Polizia Municipale di Terrasini e Trappeto hanno fatto un sopralluogo nel mare color di fogna. Cosa è accaduto? Sono i depuratori dei

Nocella. 17.07.17 Ph Francesco Loria
Nocella. 17.07.17 Ph Francesco Loria

Comuni a monte? Ditte di spurgo reflui?  Sono elementi analizzati in questo momento dalle forze dell’ordine. Ieri nella giornata cruciale di domenica il porto di Terrasini  e la Praiola hanno subito sversamenti di acque pluviali e fango che probabilmente hanno intercettato anche canali fognari. Il sindaco di Terrasini, Giosuè Maniaci: “Noi parte lesa, la Regione ci convochi subito sul depuratore, intanto cercheremo di intervenire ancora  rimediando agli interventi pregressi che hanno reso fragili alcuni punti del sistema di sovrapieno delle acque meteoriche”.

Acque antistanti il Fiume Nocella. 17 luglio 2017
Acque antistanti il Fiume Nocella. 17 luglio 2017

La situazione è infatti complessa, il Comune di Terrasini per esempio ha ereditato il sistema fognario dall’Aps solo nel 2014. Nessuna manutenzione era stata fatta agli impianti. Il Comune ha trovato la pratica depuratore commissariata da anni, prima con la nomina di un commissario regionale, sostituito da poco. La soluzione prospettata è di un depuratore consortile con Cinisi, in contrada Mulinazzo. Il Comune vicino scarica incredibilmente sul depuratore di Terrasini parte dei propri reflui, rivendicando parti del territorio e di abitazioni, del nucleo abitato di Terrasini, prendendo le distanze dalle fogne.

A.C.