Cosa succede a Carini? Troppi i casi di cancro.

Ennesimo decesso causato da un tumore a Carini. Ennesimo decesso di una giovane vita stroncata nel fiore degli anni.

Cominciano ad essere un po’ troppi i decessi “oncologici” tra i carinesi ed in numero che comincia a far pensare in particolare tra i giovani e giovanissimi. Si contano a decine i casi di tumore al seno al di sotto dei 40 anni, un tempo ritenuta soglia di età dopo la quale prestare “attenzione”; ed a un livello forse un po’ troppo elevato quelli alla testa, concentrati tutti in poche centinaia di metri di distanza nel quartiere di Agliastrelli.

Ivana Lo Piccolo
Ivana Lo Piccolo

Esattamente 1 mese fa la comunità carinese accompagnava per l’ultimo viaggio la piccola Giorgia, stroncata da un tumore al cervelletto a soli 8 anni; oggi la notizia che sta monopolizzando i social-network, la morte di Ivana Lo Piccolo, nota ballerina di Rai e Mediaset, che si è arresa dopo anni di lotta ad un tumore che ormai aveva invaso tutto il corpo.

Ma cosa sta succedendo a Carini?

Con chiunque si parli, ha un “caso oncologico” in famiglia o conosce qualcuno che ha un cancro, o che lo ha avuto vincendo la battaglia o perdendola. Ormai i casi nella sola Carini sono centinaia, senza distinzione di età o patologia: leucemie infantili, tumori al cervello, al seno, all’intestino… Quali le cause?

C’entra nulla la vicinanza della Zona Industriale? E la cementeria di Isola delle Femmine? Può avere influito l’ex discarica di Contrada Sofia, sotto la quale insistono ben 3 pozzi d’acqua potabile immessi in rete? E l’incendio della discarica di Bellolampo di alcuni anni fa? Oppure le migliaia di scarichi fognari con pozzi neri che filtrano nel sottosuolo inquinando le falde? Oppure ancora gli scarichi fognari a mare che tutti sembrano ignorare nonostante le denunce pubbliche e non solo?

Ma l’argomento interessa ai carinesi? Se ne parlotta solo “accompagnando” l’amico o il familiare nell’ultimo viaggio, poi si dimentica tutto fino al prossimo “accomagnamento”. Ma l’argomento è importante. Troppo importante per fare finta di nulla. Ne va del futuro di tutti noi.

La battaglia per la trasparenza è iniziata anche in Consiglio Comunale con l’istituzione di una Commissione di Inchiesta, sta ai cittadini di Carini combatterla, seguirla, alimentarla.