Cinisi: variazione di bilancio urgente.

La fine del mese di Novembre è stata complessa per l’amministrazione cinisense. Il completamento della giunta, non più derogabile per il buon funzionamento dell’organo, ha trovato epilogo nell’assegnazione delle deleghe ai Tributi, al Bilancio e inoltre Urbanistica e Sanatoria, al consigliere di maggioranza  Antonino Ruffino. Non si tratta di un impegno lieve, specialmente considerando le motivazioni delle dimissioni del precedente componente della giunta municipale. Il consigliere Ruffino era stato candidato a presidente del consiglio in sostituzione dell’attuale, il signor Manzella; la questione ha suscitato polemiche per mesi a causa delle modalità dell’elezione del consigliere Ruffino, infine desistita.

Il consiglio comunale è stato varato con velocità inusuale. Una scadenza al giorno trenta di Novembre per mettere in uscita il denaro necessario a finanziare attrezzature ludiche e la realizzazione di parte pubblica del Carnevale. La questione è spinosa dato che le somme da impegnare riguardano attività che sono già iniziate e che mirano a proseguire il lavoro iniziato da qualche anno sull’argomento “Carnevale”. Argomento che sembra stare a cuore a tutta la cittadinanza, fortunatamente. In realtà l’ordine del giorno era zeppo di punti. La convocazione ha spiazzato tanti che avrebbero voluto assistere. La manovra è stata importante in merito alla motivazione ma ha visto anche frizioni causa emendamenti presentati e rigettati. Seguiranno probabilmente degli strascichi, se si seguirà l’andamento di precedenti occasioni. Meno prevedibile la maggioranza allargata per poter approvare la variazione, grazie ai consiglieri di opposizione presenti. Tuttavia si tratta di una decisione contingente che non dovrebbe ripresentarsi a breve.