Partinico: Nasce “L’Orlando Virtuoso” per sensibilizzare alla differenziata

I giovani dell’Azione Cattolica della Chiesa San Gioacchino di Partinico, diretta da Don Francesco Amante, stanchi della situazione di degrado della città, negli scorsi mesi ostaggio dei rifiuti, propongono un’iniziativa che coincide con l’avvio della raccolta differenziata, prevista per il 12 marzo. Un brillante ed originale progetto di sensibilizzazione dei cittadini che prende spunto dai pupi siciliani, tradizione ben presente a Partinico grazie alla Associazione Nino Canino; Maria Pia Canino ha infatti fatto innamorare i ragazzi dell’antica arte dell’Opera dei Pupi.  I ragazzi hanno reinterpretato il personaggio di Orlando che da furioso diventa l’Orlando Virtuoso, protagonista di una serie di vicende orlandovirtuosocon Angelica e Rinaldo. Marzia Tola, Alessia Tola, Giuseppe Prussiano, Antonio Lo Grasso, Valentina Pellerito, Nicola Motisi, Alessio Chimenti, Gaspare Centineo, Fabiola Panzavecchia, Michela Franzone e Angelo Mannino, ecco il gruppo dei Giovani dell’Azione Cattolica di San Gioacchino che ha elaborato il progetto, con l’attore Salvo Galati che ha prestato la voce ai pupi siciliani. “Come giovani partinicesi  – dice Giuseppe Prussiano – abbiamo voluto accogliere la sfida di fare qualcosa di bello per il territorio in cui viviamo. In un momento certamente difficile per Partinico, in cui regnano disordine e assenza di regole, era importante trasformare tutto ciò che ci diciamo durante i nostri incontri in fatti concreti. È stato quindi spontaneo decidere di fare qualcosa affinché questa volta la raccolta differenziata, che sta per ripartire, fosse accolta e capita dalla orlandovirtuoso1cittadinanza nel migliore dei modi”. Ma come si snoderanno le vicende del Paladino a difesa del territorio di Partinico? “La storia dell’Orlando Virtuoso – ci spiega Marzia Tola – si svilupperà tramite degli spot realizzati in stop motion, che raccontano proprio le avventure del paladino Orlando, di Angelica e Rinaldo. Abbiamo deciso di utilizzare i personaggi del teatro dei pupi perché pensiamo che questa sia una tradizione che ci appartiene ma che è sempre meno conosciuta, soprattutto dai giovani. Le storie di questi personaggi hanno un fascino particolare per le gesta eroiche che raccontano e per il modo in cui sono raccontate. Nel nostro piccolo abbiamo cercato di riproporre il classico stile dei pupari nel raccontare le nostre vicende, per questo utilizzeremo il dialetto siciliano e abbiamo collaborato con l’attore partinicese Totò Galati, che presterà la voce ai pupi”. “Una storia tutta da scoprire” – interviene orlandovirtuoso2Antonio Lo Grasso – “Ma speriamo che seguirla aiuterà tutti i cittadini a fare una raccolta differenziata più consapevole ed anche nel modo corretto. I nostri paladini infatti oltre a sensibilizzare la gente su quanto sia importante differenziare i rifiuti, insegneranno anche come farlo, spiegando ogni tipo di rifiuto come va differenziato”. Una storia nuova dalle radici antiche che siamo certi sensibilizzerà le coscienze dei cittadini e desterà curiosità e interesse: “La storia si svilupperà in episodi che usciranno settimanalmente, – dichiara Nicola Motisi –  a partire da lunedì 12, giorno in cui inizierà la raccolta differenziata. Sarà possibile seguirli sulla nostra pagina Facebook “ l’Orlando Virtuoso”, ma anche dalle emittenti locali che collaboreranno con noi, e che quindi ringraziamo”.  Alessia Tola ci informa del senso profondo dell’iniziativa e dello scopo primario dei Giovani Azione Cattolica:” Il prodotto che vedrete è orlandovirtuoso3frutto del lavoro di un gruppo di amici, non di professionisti. Tuttavia ognuno di noi ha voluto mettere a disposizione i propri talenti, non con la pretesa di realizzare qualcosa di perfetto, ma di mettere le mani in pasta per aiutare il nostro paese. “Tutti possiamo collaborare come strumenti di Dio per la cura della creazione, ognuno con la propria cultura ed esperienza, le proprie iniziative e capacità” così abbiamo letto nell’enciclica di Papa Francesco “Laudato Si” e così, partendo dalle nostre capacità, ci siamo voluti mettere in gioco. D’altronde questo è il nostro modo di operare, essendo un gruppo di Azione Cattolica, siamo cresciuti pensando che dobbiamo essere protagonisti di ciò che ci sta a cuore, non possiamo aspettare che siano gli altri a migliorare le cose, e di certo una cosa che ci sta a cuore è il bene comune”.

Il Gruppo Azione Cattolica Chiesa San Gioacchino in occasione del Carnevale dei bambini.
Il Gruppo Azione Cattolica Chiesa San Gioacchino in occasione del Carnevale dei bambini.

Conclude la nostra chiacchierata Michela Franzone: Siamo un gruppo di azione Cattolica, che condivide insieme sia un percorso di fede ma anche di vita, che punta alla formazione delle coscienze.. ci piace confrontarci e capire come possiamo tradurre in fatti ciò in cui crediamo.. come abbiamo detto all’inizio, un tratto peculiare del nostro gruppo è infatti l’attenzione al bene comune, alla politica con la P maiuscola, come dice Papa Francesco.. Ecco da cosa nasce il voler fare questo progetto, vogliamo spenderci per il bene comune e per gli altri, poiché un altro dei nostri pilastri è la gratuità,  dove spenderci per gli altri significa anche creare momenti di svago per i ragazzi e non solo, come il festival di carnevale, che ormai è giunto alla ventiquattresima edizione o il tempo estate. Sappiamo che ciò che ci fa stare bene all’interno della città, è la sensazione di “sentirci a casa” in qualunque parte del nostro territorio. È necessario, quindi, curare gli spazi pubblici e vivere in armonia con l’ambiente in cui abitiamo quotidianamente”. Appuntamento a lunedì 12 marzo alla pagina Facebook https://www.facebook.com/OrlandoVirtuosoPartinico/

Nell’immagine di copertina da sin. Giuseppe Prussiano, Alessia Tola, Michela Franzone, Antonio Lo Grasso, Marzia Tola e Nicola Motisi.

Antonio Catalfio