Partinico: Il 7 luglio #maglietta rossa “per fermare l’emorragia di umanità”

Domani 7 luglio, alle ore 18.30,  appuntamento a Partinico a Piazza Garibaldi indossando una maglietta rossa contro l’indifferenza e il cinismo sulle politiche migratorie. Anpi, Libera, Arci e Lagambiente hanno lanciato un appello alla mobilitazione, chiedendo a tutti di indossare una maglia rossa il 7 luglio 2018 contro le politiche migratorie del governo. “Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità.

Elena Turrini, Elena Ciravolo e Federico Orlando, testimonial a Primaradio dell'evento
Elena Turrini, Elena Ciravolo e Federico Orlando, testimonial a Primaradio dell’evento

Sabato 7 luglio indossiamo una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà”. Si legge nell’appello lanciato da Anpi, Libera,Arci e Legambiente. “Rosso è il colore dei vestiti e delle magliette dei bambini che muoiono in mare e che a mare riversa sulle spiagge del Mediterraneo”. Tutte le associazioni, i movimenti, i gruppi, i comitati, i singoli cittadini sono invitati a partecipare. Raduno ore 18:30 in piazza Garibaldi. Passeggiata per il corso fino alla chiesa madre, via Francesco Crispi per giungere a piazza municipio. Un momento di solidarietà e riflessione per fermare la deriva di insensibilità delle politiche europee, che giocano a scaricabarile sul problema delle migrazioni non ponendo più al centro della riflessione l’umanità, l’uomo ed i soggetti deboli ed indifesi come i bambini. Rosso era il colore della magliette dei tre piccoli morti giorni fa sulle acque del Canale di Sicilia.

Antonio Catalfio