14 Luglio 2024
CronacaPalermoTerrasini

Centro Compostaggio a Terrasini: la conferenza decisoria rimandata sine die

Acque agitate ieri al Dipartimento Regionale Acque e Rifiuti di viale Campania a Palermo. La conferenza “decisoria” cioè definitiva – così era stata vergata dallo stesso dipartimento – è stata incredibilmente ancora aggiornata senza fissare una data. Questa volta la ditta si è presentata con un legale che ha cercato di difendere le ragioni dell’impresa del terrasinese Francesco Cusumano. Assente l’Arpa ma presenti in gran numero cittadini e associazioni che hanno pacificamente stazionato nell’atrio esterno dell’Assessorato all’Energia. Alla conferenza hanno partecipato il Sindaco Giosuè Maniaci, il deputato regionale M5S Giampiero Trizzino, la consigliera Eva Deak, su delega della deputata nazionale Claudia Mannino mentre hanno presenziato il Presidente del Consiglio Comunale Virginia Ferrigno l’assessore Maria Grazia Bommarito e i consiglieri Fabio conferenza-2Viviano, Nunzio Maniaci, Filippo Tocco, Antonella Galati ed Eduardo Cammilleri.  La conferenza è iniziata alle 11,30 presenti il presidente Calogero Gambino, Dirigente responsabile ad interim del Servizio 7, gli istruttori Marcello Asciutto, M. Giuseppe D’Anna e Francesco Lombardo, il titolare della ditta con il suo legale. Alla fine il Presidente ha deciso di rinviare ancora una volta la decisione finale di questo che è diventato un vero e proprio tormentone. “Abbiamo difeso le ricchezze della nostra terra nel corso di una “conferenza di servizi”, per la realizzazione di un impianto di trattamento di rifiuti – dice il deputato Giampiero Trizzino -la Sicilia ha bisogno di nuovi impianti per incrementare i livelli di raccolta differenziata, ma questo non vuol dire che ciò debba avvenire a discapito della tutela del paesaggio. È nostro dovere vigliare affinché lo sviluppo si possa coniugare con il rispetto dell’ambiente”. Il sindaco Giosué Maniaci in una nota cerca di spiegare cosa è accaduto e ribadisce il fermo diniego dell’Amministrazione e del Consiglio Comunale sul

Il Sindaco Giosué Maniaci ed il consigliere Eva Deak con i prodotti biologici di Paterna
Il Sindaco Giosué Maniaci ed il consigliere Eva Deak con i prodotti biologici di Paterna

progetto: “La conferenza dei servizi tenutasi oggi non è stata “decisoria” ma è stata riaggiornata, dopo ore di discussione, a data da destinarsi. Oltre a una folta delegazione di cittadini e associazioni, erano presenti il Presidente del Consiglio comunale e alcuni consiglieri comunali. Era assente un organo di fondamentale importanza come l’ARPA che non ha potuto pertanto presentare la sua relazione.
Anche questa volta sono emerse delle criticità su alcuni aspetti dell’impianto e la ditta è stata invitata a presentare altre integrazioni progettuali ai vari enti per sanare le contraddittorietà in atto presenti.
Nel nostro intervento come Comune di Terrasini abbiamo evidenziato innanzitutto che l’impianto non si addice alla natura agricola del territorio adiacente e alla vocazione turistica che Terrasini vanta, che sono stati revocati i pareri di assenso precedentemente rilasciati, che l’impianto presenta delle criticità e delle anomalie che non possono essere sottovalutate dagli Enti preposti alla valutazione dello stesso, che che comunque il consiglio comunale è l’organo sovrano in materia di destinazione urbanistica del territorio e ha già espresso due volte la contrarietà alla realizzazione dello stesso, e che presenteremo una istruttoria dettagliata sia dal punto di vista tecnico sia di natura politica in cui faremo emergere le incongruenze di tale progetto e l’inopportunità della realizzazione nel nostro territorio”.

Antonio Catalfio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.