Partinico si sveglia nel segno del Natale

IMG_0725[2]Il centro storico di Partinico, un tempo il cuore pulsante della città, si rianima grazie all’ostinazione di un nutrito gruppo di cittadini, che stanchi di subire passivamente il degrado inarrestabile, hanno IMG_0736[1]ideato una serie di iniziative per abbellire la piazza del Duomo e tutto il Corso del Mille fino a Piazza Garibaldi. L’inaugurazione la sera di Santa Lucia ha visto una rinnovata partecipazione cittadina e un colpo d’occhio notevole, con l’albero di Natale ed il Presepe, realizzati in stile contemporaneo, così come tutte le installazioni che morzetta volontarihanno in comune la candida cromìa del bianco. La scalinata fiorita della Chiesa Madre ha completato il lavoro che da settimane impegna il comitato. Scenografie realizzate solo con il contributo dei privati, dall’architetto Arturo Marzotta e dalla docente di storia dell’arte Maria Fratusco e dalla partecipazione energica dell’arciprete IMG_0746[1]monsignor Salvatore Salvia. Un nuova partecipazione dal basso al Bene Comune che fa sperare in un risveglio della cittadina. All’inaugurazione è intervenuto il Sindaco, Salvatore Lo Biundo che ha elogiato il lavoro sinergico dei cittadini e dell’amministrazione, che ha fornito supporto logistico con uomini e mezzi. E’ un momento importante per Partinico perché questa prima manifestazione rompe il sommesso rumore delle negatività, delle saracinesche abbassate, dei negozi vuoti. Il centro storico di Partinico un tempo era infatti punto di riferimento per gli acquisti del comprensorio del Golfo di Castellammare. Altre iniziative verranno e sempre più saranno i cittadini che sperimenteranno che si può fare qualcosa per la propria città anche al di fuori delle istituzioni.

Antonio Catalfio

IMG_0747[1]