Terzo pareggio stagionale per i rosanero

Asd Capaci United:

Giuliano, D’Orio, Cappello, Torcivia, Restivo, Intravaia, Badalamenti, Marretta, Montevago, Sorrentino, Bruno, Catalano;

Argyrium:

2 Di Gaudio P. 3 Scardilli (K) 8 Putrino 10 Ingarao 13 Di Gaudio A. 16 Tuttobene (p) 19 Capuano 20 Marsiglione 24 Buttitta (p) 25 Pacifico 26 Fontana;

Tabellino

Primo tempo:

1’ 1-0 Restivo (U.C.);
4’ 1-1 Ingarao (A);

Parziale: ASD Capaci United 1-1 Argyrium;

Secondo tempo:

5’ 1-2 Putrino (A);
11’ 2-2 Badalamenti (U.C.);
17’ 2-3 Aut. Restivo (A);
25’ 3-3 Intravaia (U.C.)

Finale: ASD Capaci United 3-3 Argyrium;
Inizio match 17:00

Dopo la vittoria della scorsa settimana a Leonforte, lo United Capaci è alla ricerca di continuità e soprattutto del primo successo casalingo in campionato. L’avversario è l’Argyrium reduce dalla sconfitta in casa di Sabato scorso contro il Futsal Regalbuto per 2-6.
Gli uomini di Mr. Zapparata partono subito con il piglio giusto e al 1′ passano in vantaggio sugli sviluppi di un contropiede perfetto: Intravaia serve Restivo il quale realizza la rete da pochi passi con un destro secco sul primo palo. Gli ospiti non si demoralizzano e al 4′ Ingarao pareggia i conti saltando Giuliano e appoggiando in rete da posizione defilata. Lo United da questo momento in poi della gara costruisce una serie infinita di palle gol, tuttavia non riuscendo a trovare la rete del 2-1. Merito soprattutto della prestazione super di Tuttobene, estremo difensore dell’Argyrium. Si va dunque al riposo sul punteggio di 1-1. Anche in questa prima fase di gioco, come nelle partite precedenti, la squadra isolana accusa poca concretezza in fase offensiva. Vengono costruite numerose palle gol ma spesso e volentieri le azioni terminano con troppi errori, che tengono ancor in “vita” gli avversari nelle dinamiche di gioco.
Inizio secondo tempo 17.41

Nella ripresa il match segue la falsa riga del primo tempo, lo United tiene il pallino del gioco e l’Argyrium si difende ripartendo in contropiede. Proprio in contropiede arriva al 5’la rete del 1-2 dell’Argyrium: Torcivia perde palla ingenuamente nella propria trequarti campo e Ingarao ne approfitta servendo Putrino che da pochi passi appoggia in rete superando Giuliano. Lo United prova a reagire a testa basta: al 9’ doppio legno per i rosanero nel giro di pochi secondi, prima Badalamenti centra la traversa, poi Restivo prende il palo. Due minuti dopo arriva la rete del 2-2 con Badalamenti il quale trova l’angolino basso con un destro chirurgico che non lascia scampo a Tuttobene. I padroni di casa sembrano aver ripreso fiducia delle proprie potenzialità ma nel miglior momento targato United come spesso succede quest’anno arriva la beffa: Argyrium in vantaggio al 17′ grazie a una sfortunata autorete di Restivo sul rinvio frettoloso di Giuliano. Per la seconda volta nel corso del match, lo United si ritrova a rincorrere gli ospiti per cercare di agguantare il pareggio. Anche nei momenti di difficoltà gli uomini di Mr. Zapparata non smettono di produrre gioco e buon calcio. Al 25′ Intravaia mette le cose apposto con un destro a botta sicura, siglando la rete del 3-3. Nel finale altro brivido per gli ospiti: proprio allo scadere del secondo e ultimo minuto di recupero, D’Orio lascia partire un destro terrificante che centra l’incrocio dei pali, graziando così l’Argyrium. Non c’è più tempo il match termina 3-3.
Terzo pareggio in quattro partite di campionato per lo United Capaci che mantiene tuttavia l’imbattibilità stagionale. Gli uomini di Mr. Zapparata devono lavorare sul gioco collettivo, mettendo le individualità al servizio della squadra. Il tasso tecnico è elevato e questo gli avversari lo sanno molto bene. Ogni qual volta lo United gioca in casa i tecnici delle squadre avversarie impostano il gioco sulle ripartenze, spesso punto debole della difesa rosanero. La gestazione del nuovo organico richiede tempo, lavoro e sudore. Nulla di allarmante dato che si tratta di una squadra totalmente rivoluzionata rispetto all’anno scorso. Lo staff dello United vi dà appuntamento a Sabato prossimo contro il Cus Palermo in trasferta. Vedremo se i rosanero riusciranno a tornare alla vittoria cancellando questa crisi da pareggite.

Potete rivedere l’intera partita attraverso i seguenti link:
https://www.youtube.com/watch?v=M0uRxW5z2jc; Primo tempo.
https://www.youtube.com/watch?v=aoJv90Kc00s; Secondo tempo.

Andrea Trapani
Da questa settimana abbiamo deciso di introdurre una parentesi finale dedicata ai commenti dei tifosi. Riportiamo in basso l’opinione di Giuseppe De Rosa, tifoso fedelissimo dello United Capaci.

Appendice e commenti dei tifosi:

“Oggi abbiamo assistito alla fotocopia delle altre partite interne disputate, coppa compresa, in pratica quello che avevo preannunciato tre settimane addietro, si avvera sistematicamente, ovvero che questo torneo per la nostra squadra sarà alquanto pieno di insidie, le squadre avversarie ed i loro tecnici, ben conoscendo le superiori qualità tecniche dei nostri giocatori, preparano le partite, lottando su tutti i palloni con il coltello tra i denti. Purtroppo, anche nella odierna partita, la nostra superiorità si espressa in campo con giocate singole (escluso il primo goal, dove si è vista una delle poche azioni da squadra da calcetto). Si potrebbe così concludere: alla nostra formazione manca l’amalgama, e questa il nostro caro presidente non la può certo comprare.
Alla prossima.”

Giuseppe De Rosa

Ambrogio Conigliaro

Giornalista pubblicista, guida AIGAE ed esperto di educazione ambientale, nel 2005 fondo Il Vespro dopo aver collaborato per anni con Carini Oggi. Lavoro per Legambiente nella Riserva Naturale Grotta di Carburangeli.