4 Marzo 2024
PoliticaTerrasini

Terrasini: è scontro sul sottopasso ferroviario

Si farà o non si farà? E’ scontro tra opposizione consiliare e sindaco, sul tema del sottopasso, inserito nei fondi per il patto per il sud per 1.800.000 euro. Manca ancora il progetto esecutivo ma è stato nominato il Responsabile Unico dei Procedimento nella persona di Fabio Tuttolomondo, ingegnere del Comune di Terrasini. L’opposizione ha diramato un comunicato a firma di Giuseppe Caponetti, Eva Deak, Maria Antonietta Galati, Dario Giliberti, Antonio Militello, Gianfranco Puccio, Nicola e Grazia Ventimiglia e Fabio Viviano, dove, facendo un resoconto della seduta consiliare, affermano

L'Ing. Fabio Tuttolomondo, Rup dell'opera con il Segretario Cristofaro Ricupati
L’Ing. Fabio Tuttolomondo, probabile Rup dell’opera con il Segretario Cristofaro Ricupati

che “È la prima volta che assistiamo ad un Sindaco che durante la discussione in aula del bilancio, si nega al confronto con i consiglieri comunali e abbandona l’aula come un fuggitivo, evidentemente incapace di rispondere con la dialettica politica, dopo esser stato smascherato sulla favola del sottopasso ferroviario, che da quanto appreso in aula dall’intervento del Capoarea Ing Tuttolomondo, ad oggi non avrebbe nessun finanziamento in quanto non vi è nessun progetto esecutivo. Troviamo imbarazzante e offensivo  – continua la nota – l’atteggiamento del primo cittadino, che dopo aver sbandierato la sua forza elettorale, si dimostra totalmente inadeguato al ruolo che riveste, prima attaccando di irresponsabilità i consiglieri solo perché non la pensano come lui e poi addirittura scappando in maniera ingiustificata dall’aula durante il dibattito sullo strumento finanziario. Praticamente il momento più importante della

Il Consigliere Dario Giliberti
Il Consigliere Dario Giliberti

vita politica di un comune. Ci chiediamo a questo punto se colui che è chiamato a rappresentare tutti i terrasinesi sia all’altezza del ruolo che riveste per portare avanti i reali problemi del paese, o se la sua azione sia esclusivamente limitata all’apparire e al far credere che. Un Sindaco che scappa di fronte ad un confronto istituzionale con i consiglieri, rappresentanti del popolo, un Sindaco che scappa di fronte alla responsabilità istituzionale di una seduta in cui si dibatte, con clamoroso ritardo, lo strumento di programmazione economica, un Sindaco che non ha ormai da tempo nessuna maggioranza e continua a mostrare arroganza e prepotenza non coinvolgendo l’aula, non ci lascia sicuramente dormire tranquilli, anzi ci spinge ad esercitare con maggiore impegno ed attenzione il ruolo a cui i cittadini ci hanno chiamato”. Risponde a stretto giro di posta il sindaco Giosuè Maniaci: “A seguito del dibattito consiliare del 29/11/2017 e di quello precedente, si forniscono i seguenti chiarimenti, a supporto dei quali si pubblicano gli atti relativi alla realizzazione dell’intervento denominato sottopasso ferroviario, ed in particolare da ultimo il decreto del Commissario di Governo n. 756 del 2/11/2017.

L'ipotesi progettuale del sottopasso e collegamento viario
L’ipotesi progettuale del sottopasso e collegamento viario

– Su proposta dell’Assessore Regionale del Territorio e Ambiente, dott. Maurizio Croce, è stata programmata la rimodulazione degli interventi ricompresi nel “Patto per il Sud- Regione Sicilia, area tematica “Ambiente”, obiettivo strategico “Dissesto idrogeologico”, prevedendo l’inserimento di nuove opere pubbliche, tra le quali anche quella del sottopasso ferroviario di Terrasini.

– La Giunta Regionale, con delibera n. 302 del 26/7/2017, ha approvato il nuovo “Patto per il Sud-Regione Sicilia. Area tematica -Ambiente”, che rimodula e integra gli interventi già previsti dalla precedente delibera n. 301 del 10 settembre 2016.

Calogero Foti e Giosué Maniaci
Calogero Foti e Giosué Maniaci

– Il progetto del sottopasso ferroviario di Terrasini è stato inserito tra le nuove operazioni del settore strategico “Messa in sicurezza delle Infrastrutture” per un importo di € 1.800.000,00.

– In seguito, il Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana, con nota prot. n. 4576 del 23 agosto 2017, ha richiesto gli atti amministrativi in possesso del Comune e la nomina del RUP.

– Lo scrivente, con determinazione n. 18 del 15/9/2017, ha nominato l’ing. Fabio Tuttolomondo Responsabile Unico del procedimento dei lavori di “Sistemazione e messa in sicurezza del sottopasso di Terrasini”.

– Successivamente, con decreto n. 756 del 2/11/2017, il Commissario di Governo contro il dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana ha confermato, in attuazione di quanto previsto dalla Delibera CIPE n. 26 del 10 agosto 2016, in particolare nell’ambito dei lavori relativi all’intervento di “sistemazione e messa in sicurezza del sottopasso di Terrasini per l’importo di € 1.800.000,00, l’ing. Fabio Tuttolomondo RUP del progetto del Sottopasso Ferroviario di Terrasini. Pertanto, quanto è emerso in maniera equivoca dal dibattito consiliare della scorsa seduta viene in fatto e diritto smentito dagli atti che sono pubblicati sul sito web del Comune”.

Antonio Catalfio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.