17 Aprile 2024
CronacaPrimo pianoTorretta

Firmata la convenzione tra Comune e la società Palermo R.E.

Il Sindaco Scalici, con il Presidente Mirri e l’ing. Badalamenti

E’ stata sottoscritta, lo scorso 30 gennaio, la convenzione tra il Comune di Torretta e la Palermo Calcio R.E., il cui schema era stato approvato, la scorsa settimana, dal Consiglio Comunale.

Per il Comune ha firmato il dirigente del IV settore, Ing. Giuseppe Badalamenti, per la Palermo R.E. il rappresentante legale Dott. Dario Mirri.

Corsi di avviamento gratuiti per i ragazzi di Torretta

Nell’ambito della convenzione sottoscritta, il Palermo si impegna ad organizzare ed a gestire gratuitamente un corso di avviamento al calcio per bambini (dai 6 ai 10 anni) e una scuola calcio per ragazzi (dagli 11 ai 16 anni) residenti nel comune di Torretta.

Per ogni partita casalinga accessi gratuiti per i più meritevoli

La convenzione prevede, altresì, per ciascuna delle partite interne del campionato, cinque inviti allo stadio, a rotazione, per i ragazzi più meritevoli, oltre a due accessi per gli adulti accompagnatori. Altri due inviti verranno riservati a soggetti disabili e relativi accompagnatori.

Inoltre la Palermo Calcio R.E. si impegna a garantire alle scolaresche di Torretta, annualmente, l’accesso presso il Museo della Storia della squadra di calcio del Palermo ubicato all’interno dello Stadio Comunale “Renzo Barbera”.

Anche un tratto di strada di Piano Regolatore nella convenzione

In merito all’aspetto urbanistico, la società si impegna a realizzare un tratto di strada di P.R.G. di collegamento tra la via Leopardi e l’area sportiva.

La dichiarazione del Sindaco Scalici

È una firma importantissima – ha dichiarato il Sindaco di Torretta, Arch. Damiano Scalici – il lavoro sinergico tra Comune di Torretta e società Palermo R.E. ci ha consentito di ottenere un ottimo risultato a vantaggio della nostra comunità. Dietro la firma si cela un lavoro immane, che si è materializzato con una serie di confronti costruttivi con la dirigenza, i legali ed i tecnici del PalermoLe fatiche sono state appagate dalla straordinarietà del risultato ottenuto: il centro sportivo della Palermo Calcio che si integra e si apre al territorio diventando un “fatto sociale”.

Lo sport è lo specchio della nostra società, – ha continuato il Sindaco – ha un ruolo educativo e di disciplina, in grado di trasmettere modelli di vita e pratiche di comportamento, che mette alla prova ognuno di noi, ci aiuta a superare i nostri limiti ed a realizzare sogni. Io un sogno ce l’ho: spero presto di festeggiare una promessa del calcio Torrettese.

Una “straordinaria opportunità”

Stiamo donando ai nostri ragazzi una straordinaria opportunità, dandogli la possibilità di sognare. Nelson Mandela affermava che ‘lo sport ha il potere di cambiare il mondo, ha il potere di suscitare emozioni, ha il potere di ricongiungere le persone come poche altre cose, ha il potere di risvegliare la speranza dove prima c’era solo disperazione’.

Mi auguro vivamente che la giornata odierna rappresenti l’inizio di un periodo di crescita e di sviluppo del nostro territorio grazie anche al dialogo ed alla collaborazione con la società calcistica più importante della nostra regione.”

Il Presidente Mirri ringrazia

Il Presidente Mirri, nel corso della Cerimonia, dopo aver ringraziato il Sindaco (che si è speso con tutte le sue forze affinché si addivenisse a questo accordo) nonché l’intera Amministrazione Comunale, ha dichiarato: “Credo che, per le giovani generazioni, questa iniziativa rappresenti una grande opportunità: fortunati ad essere nati a Torretta, fortunati di avere avuto questa amministrazione che si è trovata ed è riuscita a concretizzare una opportunità (il centro sportivo del Palermo) che altre amministrazioni vicine non sono stati capaci di cogliere.

Onore e merito a Torretta e speriamo che già tra qualche mese ci si possa ritrovare tutti insieme all’inaugurazione di questo centro sportivo che darà lustro al Palermo Calcio, ai suoi successi ed alla Cittadinanza di Torretta, perché i risultati si ottengono solo quando si lavora in sinergia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.