Liberazione United

Asd Capaci United

Giuliano 7 Basile s.v. Siragusa 7.5 Restivo 7 Torcivia 6.5 Catalano 9 Bologna 8 Sanzo 7.5 Badalamenti 6.5 Patania s.v. Fontana s.v. Catalano s.v.;

Assoporto C 5

2 (p) Todaro 30 (p) Fiore 20 Lancia 10 Ietta 22 Gianino 3 Bonventre 9 Monaco 23 Cairone 19 Pagliaro 17 Netti 7 Tarantola (k) Lo Pinzino;

Tabellino

Primo tempo:

26’ Gianino;

27’ Torcivia;

Parziale: Assoporto C 5 1 – 1 ASD Capaci United;

Secondo tempo:

2’ Sanzo;

6’ Bologna;

7’ Siragusa;

17’ Catalano;

23’ Monaco;

24’ Monaco;

30’ Netti;

Finale: Assoporto C 5 4 – 5 ASD Capaci United;

Inizio match 17:01

Nel giorno della liberazione lo United Capaci affronta l’Assoporto C 5 in quel di Villasmundo. Impegno, sudore, corsa e sacrifici hanno caratterizzato queste ultime settimane in vista della semifinale playoff, la classica partita che vale una stagione. Chi vincerà affronterà in finale il Wisser Club, vittorioso il giorno prima per 4-1 contro il Villa Passanisi.

Il match ha inizio e al 3' l’Assoporto ha subito un’occasionissima con Bonventre il quale arriva leggermente in ritardo su un tiro cross proveniente dalla destra, calciando così sopra la traversa. La reazione degli ospiti è immediata: al 5' lo United si rende pericoloso con Torcivia, il quale scambia con Catalano nello stretto e conclude di sinistro, ma Todaro si fa trovare pronto e devia in angolo. Nella fase centrale della prima frazione di gioco l’Assoporto propone una pressione offensiva tutta incentrata su conclusioni da fuori, neutralizzate tuttavia in un paio di circostanze dall’ottimo Giuliano. Al 10' conclusione mancina di Tarantola che termina di poco a lato alla sinistra dell’estremo difensore dello United. Al 14' sugli sviluppi di calcio d' angolo battuto da Torcivia, Restivo calcia molto bene ma ancora una volta Todaro si rifugia in corner dopo un colpo di reni. Le scorribande offensive dei padroni di casa nella prima frazione di gioco sono tutte firmate, Bonventre: dunque, al 19' ennesima conclusione del numero 3 dell’Assoporto, ma questa volta è il palo a negargli la gioia del gol. Dopo le prove generali al 26' i padroni di casa passano in vantaggio grazie a un tocco furtivo di Gianino su un assist di Pagliaro, abili entrambi a orchestrare un contropiede perfetto. Ma lo United trova subito le energie fisiche e mentali per reagire e al 27' pareggia: splendido uno due fra Restivo e Torcivia il quale calcia in caduta pescando l'angolino basso. Al 30esimo ingenuità clamorosa di Torcivia il quale perde palla da ultimo uomo, ma l’ex Nazionale riesce a recuperare e a realizzare un salvataggio sulla linea provvidenziale, rimediando così alla leggerezza di qualche instante prima.

La prima frazione di gioco termina così 1-1. Partita intensa e molto tattica, sbloccata solo nel finale in seguito due disattenzioni difensive delle rispettive squadre. Lo United riesce a rimontare la situazione di svantaggio con il solito Torcivia, sempre protagonista.

Inizio secondo tempo 17:44

La seconda frazione di gioco si prospetta subito più frizzante rispetto al primo tempo. Lo United dimostra subito d’essere entrato in campo con un piglio diverso e al 2' passa in vantaggio: Sanzo recupera palla e serve Catalano il quale restituisce palla al compagno, che a tu per tu non sbaglia trovando un tocco d'esterno vincente. La risposta dell’Assoporto non si lascia attendere e al 5' nuovamente Bonventre calcia alto di destro. Le leggi universali del calcio difficilmente sbagliano, a un gol sbagliato segue sempre un gol subito, dunque al 6' Bologna finalizza un contropiede perfetto realizzando la rete del 1-3, sfruttando al meglio lo splendido assist di Torcivia. Lo United è padrone del campo e capisce che è il momento di affondare per chiudere il match; al 9' i rosanero passano ancora una volta con Siragusa, il quale appoggia in rete un traversone di Bologna proveniente dall’out di sinistra, grande merito in questa rete per il numero 4 dello United. Questo avvio pazzesco nel corso della seconda frazione di gioco permette a Cappello e compagni di gestire al meglio l’andamento del match. L’Assoporto in questa fase della partita è in seria difficoltà quasi alle corde e al 17' Catalano realizza una rete di rara bellezza: il numero 9 dello United si mette in proprio dopo aver recuperato palla nella trequarti avversaria, inizia a portala avanti con una serie di palleggi al volo, fino ad arrivare di fronte a Todaro dove si inventa un improbabile tocco di suola, realizzando così la rete più della partita. Davvero un best gol di pregevole fattura. Un paio di minuti più tardi dalla rete del 1-5, Torcivia sbaglia praticamente un gol fatto, calciando a lato una palla servitagli dalla corrente Bologna. Al 23' errore difensivo di Badalamenti che propizia la rete del 2-5 di Monaco abile ad arrivare per primo sulla palla rimasta contesa in area di rigore. Questo errore ha dato coraggio ai padroni di casa che a meno di cinque minuti dalla fine continuano a crederci. Al 24' arriva la rete del 3-5 ancora una volta realizzata da Monaco, che incredibilmente riesce ad inserirsi centralmente e a battere Giuliano di destro praticamente indisturbato. Negli ultimi minuti lo United sembra aver accusato il colpo e concede ancora un’altra rete agli avversari: al 30' 4-5 di Netti che batte Giuliano con un tiro dal limite che si insacca nell’angolino basso. Ma dopo questa rete non c’è più tempo, Game over a Villasmundo. ASD Capaci United supera 4-5 l’Assoporto C 5, qualificandosi per la finale playoff del 2 Maggio al Paladonbosco contro il Wisser Club; finale dunque tutta palermitana. Appuntamento da non perdere quello della prossima settimana, lo spettacolo sarà assicurato. A noi appassionati non resta che aspettare che i giorni passino più velocemente possibile per sapere chi fra queste due squadre vincerà i playoff.

Andrea Trapani

Ambrogio Conigliaro

Giornalista pubblicista, guida AIGAE ed esperto di educazione ambientale, nel 2005 fondo Il Vespro dopo aver collaborato per anni con Carini Oggi. Lavoro per Legambiente nella Riserva Naturale Grotta di Carburangeli.