Lo United sfiora l’impresa a Melilli

Asd Capaci United:

Giuliano s.v. D’Orio 7 Cappello s.v. Torcivia 8 Restivo 6 Badalamenti 6 Intravaia 7 Marretta 6 Montevago 6.5 Sorrentino s.v. Bruno s.v. Calamia 7.
Assoporto Melilli:
1 Russo 4 Monaco 7 Tarantola (k) 12 Lo Pinzino 13 Bonventre 16 D. Gianino 20 Modica 22 M. Gianino 24 Felice 26 Lucas Bocci 27 Fiore 28 Netti;

Tabellino

4′ 0-1 Montevago (UC);
16′ 1-1 Monaco (AM);
34′ 1-2 D’Orio (UC);
38′ 2-2 Lucas Bocci (AM);
42′ 2-3 Torcivia (UC);
30′ 3-3 Lucas Bocci (UC);

Risultato finale Assoporto Melilli 3-3 Asd Capaci United;

Nella nona giornata del girone unico di Serie C 1 lo United Capaci cerca di mantenere l’imbattibilitá in un campo davvero difficilissimo contro l’Assoporto Melilli. La squadra siracusana è reduce dalla vittoria schiacciante della scorsa settimana contro la Mabbonath, mentre i rosanero dalla goleada casalinga realizzata al Real Futsal 2002. Ci sono tutti i presupposti per assistere a un Big match. Quarta in classifica contro quinta, Torcivia contro Bonventre, tanto per citare due nomi a caso.
I padroni di casa partono benissimo e cercano di impensierire immediatamente Calamia con un paio di conclusioni da fuori, neutralizzate dall’estremo difensore del Capaci. Dopo un avvio leggermente timido lo United riesce a trovare la via della rete al 6′ quando Torcivia regala a Montevago la palla per lo 0-1. Ancora in rete in numero 21 dello United che settimana dopo settimana dimostra di essersi inserito splendidamente nei meccanismi di squadra, oltre che palesare una continuità realizzativa notevole. La reazione dei padroni di casa è veemente. Netti va vicino alla rete del pari per ben due volte, prima in scivolata sfiorando il palo e poi con una rasoiata da fuori area che per fortuna di Calamia e compagni ha lo stesso epilogo della precedente conclusione. A metà primo tempo la partita diviene bellissima, le azioni non si lasciano desiderare e lo spettacolo ne trae beneficio. Al 15′ Montevago calcia al volo di destro cercando il palo più lontano ma viene fermato dalla traversa, conclusione a dir poco spettacolare. Un minuto più tardi l’Assoporto pareggia i conti con Monaco che dal limite dell’area di rigore supera Calamia. L’estremo difensore rosanero si rende protagonista nuovamente nel finale della prima frazione di gioco quando chiude lo specchio della porta a M. Gianino. Si va a riposo sul risultato di 1-1. Primo tempo equilibrato e risultato più che giusto. Entrambe le squadre si affrontano a viso aperto alla ricerca dei tre punti prendendosi ovviamente qualche rischio nel tentativo di vincere la partita.
La ripresa inizia sotto il segno dello United. Al quarto minuto Torcivia si incarica di battere una punizione sulla trequarti offensiva degli avversari, l’ex Nazionale trova il corridoio giusto per servire D’Orio il quale supera Russo con un destro forte e preciso che termina all’angolino, 1-2 United. Il vantaggio degli ospiti dura solo quattro minuti perché al 8′ Lucas Bocci pareggia i conti dopo aver rubato palla allo stesso D’Orio, il numero 26 brasiliano supera Calamia con un tiro di punta che si insacca sotto la traversa. Parità ristabilita. Al 12′ Torcivia decide di prendersi la scena: il numero 7 rosanero dopo aver scartato un paio di avversari con i suoi soliti giochi di gambe, salta anche il terzo oppositore con una finta di corpo realizzando di destro la rete del 2-3 sul palo del portiere. Ennesimo capolavoro di un fuoriclasse assoluto. Diviene sempre più difficile commentare e rendere al meglio giocate come questa, realizzate da un talento puro e cristallino che di nome fa Marco Torcivia. Lo United passa così per la terza volta in vantaggio nell’arco del match a metà secondo tempo.
Gli uomini di Mr. Zapparata sembrano tener botta alla reazione di Tarantola e compagni per tutto lo sviluppo della seconda frazione di gioco. Gli ospiti addirittura sciupano la palla del 2-4 per ben due volte prima con Montevago e poi con Intravaia. E quando tutto sembra lasciare pensare a una vittoria rosanero, nel primo e ultimo dei minuti di recupero concesso dal duo arbitrale arriva la rete del pareggio dell’Assoporto nuovamente con Lucas Bocci abile nel farsi trovare pronto realizzando così la rete del definitivo pareggio con una deviazione praticamente sulla linea di porta. Finisce così 3-3. Ottimo punto in trasferta per Cappello e compagni, in un campo che difficilmente concederà i tre punti agli avversari. Tuttavia resta il sapore amaro in bocca per i due punti persi nel finale. Ennesima prestazione di livello che lascia ben sperare per il proseguo del cammino rosanero che comunque continuano a essere imbattuti in stagione, sia in Campionato che in Coppa. Non c’è tantissimo tempo per pensare al sesto pareggio stagionale, perché Mercoledì si scende nuovamente in campo contro la Mabbonath per la semifinale di andata di Coppa Italia. Altro match dunque che non ha bisogno di presentazioni. Appuntamento dunque a Mercoledì 2 Dicembre alle ore 19 presso la struttura Rinaldo in campo. Semifinale assolutamente da non perdere dopo il pari spettacolare in campionato (1-1) di qualche settimana fa.

Risultati, classifica e prossimo turno:
http://www.futsalpalermo.com/index.php?option=com_joomleague&func=showResultsRank&p=53;

Primo tempo match:

 

Secondo tempo match:

 

Andrea Trapani

Ambrogio Conigliaro

Giornalista pubblicista, guida AIGAE ed esperto di educazione ambientale, nel 2005 fondo Il Vespro dopo aver collaborato per anni con Carini Oggi. Lavoro per Legambiente nella Riserva Naturale Grotta di Carburangeli.