21 Giugno 2024
CariniPrimo piano

Ospedale di Comunità a Carini. Sarà vero?

Da alcuni giorni si parla di un “ospedale di comunità” che potrebbe essere realizzato a Carini. La notizia la diffonde il Sindaco Monteleone, con un comunicato stampa che sa tanto di campagna elettorale infinita, rispondendo all’annuncio fatto di un paio di giorni prima da Luca Tantino, sulla possibile realizzazione a Carini di una “casa di comunità”.

Ovviamente per i cittadini carinesi sembrava materializzarsi un sogno: la riapertura del vecchio Ospedale “Santo Spirito”, chiuso dal 1996 dopo soli 450 anni di servizio.

Per chiarire meglio di cosa parliamo è necessario inquadrare bene fatti e personaggi.

Luca Tantino è componente della direzione regionale di Diventerà Bellissima, molto vicino al Presidente della Regione Nello Musumeci ed all’Assessore alla Sanità Ruggero Razza.

Il 2 febbraio scorso ha pubblicato un post su Facebook annunciando che anche a Carini era prevista la realizzazione di una “casa di comunità”, inserita nella bozza di programmazione dei fondi del PNRR.

Immediato l’intervento del Sindaco Monteleone che invece di promuovere l’iniziativa ha iniziato la solita guerra personale contro chiunque intenda offuscare la sua luce. Ovviamente luogo di scontro i social con annessi e connessi comunicati stampa e annunci. Qui il primo commento.

Abbiamo chiesto a questo punto a Luca Tantino di chiarire meglio di cosa stiamo parlando, anche perché da quel 2 febbraio in poi il Sindaco Monteleone ha tempestato i carinesi di annunci e comunicati, arrivando finanche ad annunciare la richiesta della riapertura dell’Ospedale Santo Spirito di Carini: “La novità positiva è che la dott.ssa Noto ha manifestato attenzione per la nostra proposta e la prossima settimana dovrebbe tornare con i responsabili dell’Assessorato alla Salute per un sopralluogo nella struttura vicino via San Lorenzo, mentre noi sindaci andremo all’Ars a perorare la nostra causa ovvero quella di tornare ad avere l’Ospedale a Carini.

Ovviamente per la maggior parte dei carinesi il Sindaco annunciava la riapertura del vecchio ospedale.

Per questo abbiamo intervistato Luca Tantino ed il dott. Francesco Armetta, giovane medico carinese che per primo propose, inascoltato, quanto previsto da una norma nazionale del 2015, ovvero la realizzazione a Carini di un “ospedale di comunità“.

Una lunga intervista che chiarisce tutti i punti e cronologicamente mette in ordine i fatti. Vi consigliamo di vederla tutta.

 

Ambrogio Conigliaro

Giornalista pubblicista, guida AIGAE ed esperto di educazione ambientale, nel 2005 fondo Il Vespro dopo aver collaborato per anni con Carini Oggi. Lavoro per Legambiente nella Riserva Naturale Grotta di Carburangeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.