4 Marzo 2024
CariniCronacaPrimo piano

A Carini 3 nuovi asili nido ed 1 scuola dell’infanzia, ma da 10 anni l’asilo nido comunale è chiuso per mancanza di fondi.

L’asilo nido previsto in via Magellano

La Giunta Comunale, guidata dal Sindaco Monteleone, ha approvato i progetti esecutivi di asilo nido e scuola dell’infanzia e si appresta a consegnare i lavori entro il 30 novembre.

Grazie ai fondi europei del PNRR saranno costruiti 3 nuovi asili nido ed una nuova scuola dell’infanzia.

I nuovi asili nido

Gli asili nido sorgeranno in via Tasso, 470 mq per un totale di 40 bambini (Piano Agliastrelli ad un centinaio di metri dagli uffici dell’ASP); in via Magellano, anche questo da 470 mq per 40 bambini (a pochi metri da Villa Buffa) e l’ultimo in via Tunisia, 700 mq per ospitare 54 bambini (nei pressi della Stazione Piraineto, lato monte).

In totale nei 3 asili nido troveranno posto 134 bambini da 0 a 3 anni, divisi nelle 3 sezioni classiche da nido: lattanti, semidivezzi e divezzi.

Una nuova scuola dell’infanzia

Parco Ciachea

La scuola dell’infanzia invece sarà costruita in C.da Ciachea, al posto del piccolo parco verde che si trova all’interno della grande lottizzazione alle spalle del Poseidon. Avrà una dimensione di 460 mq e potrà ospitare 45 alunni da 3 a 5 anni.

La scuola dell’infanzia di C.da Ciachea

Una cosa accomuna tutti e 4 i nuovi plessi scolastici: l’esiguità degli spazi verdi all’aperto, in una regione dove sino a novembre ci sono temperature miti e già da marzo è possibile svolgere attività all’aperto. Considerando pure che gli asili nido hanno 1 solo mese di sospensione di attività, nel mese di agosto, e la scuola dell’infanzia luglio e agosto.

Tanto cemento, spazio per le auto e piazzole, poca attenzione invece agli spazi ludici all’aperto, in perfetto stile cementifero carinese. Basta vedere le dimensioni delle aree destinate ai 4 plessi educativi, che saranno coperte all’80% dal cemento come se fossero una delle tante lottizzazioni speculative nate nel nostro territorio negli ultimi 20 anni.

Localizzazione e viabilità

Via Torquato Tasso

Anche la localizzazione di 2 delle 4 nuove strutture fomenta qualche perplessità. L’asilo di via Tasso avrà accesso dall’omonima via, uno stretto budello viario alla fine del quale sarà realizzata la struttura.

Anche quello previsto in via Tunisia non pare una scelta felice, ai limiti di una zona a rischio caduta massi e con la solita via di accesso ai limiti del codice della strada.

Intanto è ancora chiuso l’unico asilo nido comunale…

Una domanda sorge spontanea: il Comune di Carini circa 10 anni fa ha chiuso, per mancanza di risorse economiche e perché si avviava velocemente al dissesto finanziario, l’unico Asilo Nido comunale operante dai primi anni ’80, fiore all’occhiello dei servizi all’infanzia di tutto il comprensorio. In una città dove, stando ai dati ISTAT, vivono 1268 bambini tra 0 e 2 anni.

Il problema manifestato erano i costi di gestione, circa 350.000 euro annui per le spese di personale (una ventina di persone variamente specializzate secondo le mansioni richieste) e materiali di consumo.

L’asilo nido di via Tunisia

Il comune è uscito dal dissesto ormai da 2 anni ma nessuno ha pensato di riaprire la struttura al territorio, intanto trasformata in altra struttura scolastica dopo la nascita dell’Istituto Comprensivo “Calderone – Torretta”.

Il Comune ha preferito contribuire alla retta che le famiglie pagano a strutture private del territorio.

Dove troverà le risorse per mantenere le strutture che a breve si realizzeranno? Solo per i 3 nuovi Nido occorrerà oltre 1 milione di euro e, aggiungendo la riapertura della struttura di piazza Sant’Anna, si arriverebbe quasi a 1,5 milioni di euro all’anno.

Diverso il futuro della scuola dell’infanzia, che invece sarà affidata all’istituto comprensivo “Guttuso”, che si ritroverà così con l’ennesimo plesso distaccato, portando a 7 i plessi dell’istituto.

Ambrogio Conigliaro

Giornalista pubblicista, guida AIGAE ed esperto di educazione ambientale, nel 2005 fondo Il Vespro dopo aver collaborato per anni con Carini Oggi. Lavoro per Legambiente nella Riserva Naturale Grotta di Carburangeli.

Un pensiero su “A Carini 3 nuovi asili nido ed 1 scuola dell’infanzia, ma da 10 anni l’asilo nido comunale è chiuso per mancanza di fondi.

  • Giuseppe Patané

    Ma dal costo più che tre asili nido ed una scuola per l’infanzia mi sembra che stiano costruendo un polo Universitario per l’infanzia oltre ad un corpo docente di altissimo livello

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.