14 Luglio 2024
CariniConsiglio CariniPolitica

Il Consigliere Claudio Armetta: “Sindaco Monteleone, faccia le valigie e si ritiri in buon ordine”.

Abbiamo intervistato il Consigliere Claudio Armetta, dopo circa 1 anno dalla sua ultima intervista. Gli abbiamo chiesto cosa succede all’interno del Palazzo di Città, visto che stando alla continua rassegna stampa gestita direttamente dal portavoce del Sindaco, sembra che Carini navighi a vele spiegate.

L’interivsta inizia con un doveroso richiamo alla triste vicenda del piccolo Gabriele Conigliaro e sull’avvio delle fasi preliminari dell’iter processuale per definire i responsabili (vedi qui il nostro ultimo articolo).

Il Consigliere Armetta ha subito chiarito: “sulla vicenda della morte del piccolo Gabriele Conigliaro il Comune ha l’obbligo di costituirsi Parte Civile, ha l’obbligo di tutelare la cittadinanza carinese. Devono pagare i responsabili, non l’intera collettività di Carini”.

Il Consiglio Comunale è bloccato da mesi e mesi, le Commissioni Consiliari sono bloccate da veti incrociati nonostante la maggioranza possa fare da se.

La Terza Commissione, quella che si occupa del nuovo Piano Regolatore e del Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo (PUDM) addirittura non si riunisce dal 3 marzo, oltre 4 mesi, anche se il Sindaco nei suoi proclami afferma il contrario.

L’ordine del giorno del Consiglio Comunale è ingolfato da decine di interrogazioni che non ricevono risposta, alcune addirittura da 1 anno, in dispeggio al regolamento ed al buon senso.

C’è pure la vicenda della “cacciata” del Consigliere Enzo Evola, dove si è fatto “figli e figliastri“, per non parlare delle Strisce Blu e della pulizia del territorio.

Un’intervista a tutto campo con consiglio finale: “Sindaco Monteleone, faccia le valigie e si ritiri in buon ordine“.

Ambrogio Conigliaro

Giornalista pubblicista, guida AIGAE ed esperto di educazione ambientale, nel 2005 fondo Il Vespro dopo aver collaborato per anni con Carini Oggi. Lavoro per Legambiente nella Riserva Naturale Grotta di Carburangeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.