23 Maggio 2024
Altre News

Il turismo in Italia ed in Sicilia.

Settembre è arrivato, i bambini e i ragazzi tornano a scuola, gli adulti riprendono le loro mansioni lavorative e le vacanze finiscono… ma cosa è successo in questi mesi estivi nonostante le limitazioni per la pandemia da Covid 19?

In tutta Italia si è manifestato un incremento di molti turisti stranieri attirati dalla molteplicità di paesaggi e luoghi che offre il nostro Paese: dalle montagne alte e fredde alle spiagge calde e affollate, dalle città d’arte a quelle più urbane e industrializzate. Ogni città è stata invasa da turisti stranieri curiosi di conoscere i posti caratteristici e la nostra cultura, ma anche da italiani che hanno deciso di viaggiare all’interno della propria nazione o anche della propria regione.

Motivi scelta dell’Italia

Cosa ha spinto tutti questi turisti a viaggiare in Italia? Sicuramente la nostra ricchezza paesaggistica, ma anche le città religiose, con in testa Roma e Città del Vaticano, oltre alla rinomata accoglienza e cucina italiana.

Un altro fattore che ha influito positivamente sull’aumento del turismo sono le minori limitazioni  che sono state applicate durante l’estate, che hanno permesso una facilitazione agli spostamenti effettuati con qualsiasi mezzo e che saranno valide fino al 25 Ottobre 2021.

Siti Unesco

L’Italia è stata una delle mete scelte e preferite dai viaggiatori stranieri che hanno visitato, osservando sempre con attenzione le linee guida per la pandemia, i numerosi siti dell’Unesco che durante i mesi di maggiore diffusione del virus, sono stati chiusi, in Italia più del 70% (http://www.unesco.it/it/News/Detail/756).

L’Italia è la nazione con più siti dell’Unesco nel mondo: se ne possono contare 55 totali di cui 11 sono solo in Lombardia, prima fra le regioni italiane per i siti materiali e immateriali che possiede.

I luoghi che sono parte del patrimonio dell’Unesco sono classificati tali perché hanno una rilevanza storica, naturalistica, archeologica e culturale https://www.patrimoniomondiale.it/?p=322 . Proprio per queste ragioni, milioni di turisti all’anno decidono di partire per l’Italia per conoscere parte della storia e delle bellezze del mondo.

Meta scelta dai turisti: Sicilia-Bandiera Blu spiagge

Il posto preferito dai turisti, anche a causa delle temperature alte, sono state le spiagge e i posti marittimi. Tra le mete preferite infatti vi è la Sicilia che ha avuto rispetto all’anno scorso più del 500% di turisti  nei mesi di Giugno, Luglio e Agosto. Luoghi di maggiore interesse sono state le spiagge attrezzate e libere, molte in possesso della bandiera blu della FEE ed altre che hanno ricevuto la premiazione quest’anno tra le quali i siti balneari di Roccalumera (Me) e Modica (Rg)

Mete ambite: isole dell’isola

Molto ambite quest’anno anche le isole minori della Sicilia, tra cui le isole Egadi ed Eolie. Le isole Egadi, appartenenti alla provincia di Trapani, sono formate da tre grandi isole, ovvero Favignana, Levanzo e Marettimo, e da isole minori e scogli. Raggiungibili tramite traghetti da Trapani e in estate anche da Napoli, queste isole sono state mete di molti turisti per le spiagge e il mare cristallino, le grotte lungo le coste, e i castelli e gli stabilimenti della tonnara presenti sull’isola. Anche le Isole Eolie, appartenenti alla provincia di Messina, sono state soggetto e luogo di visita per più di 600.000 turisti. Costituite da 7 isole, comprende 2 vulcani attivi, lo Stromboli e Vulcano, che sono un’attrattiva per i visitatori. Raggiungibili più facilmente da Milazzo sono esempio di isole originate dall’attività vulcanica che favorisce la flora e la fauna del posto.

Sicilia: meta anche di star e personaggi internazionali

La Sicilia è stata meta anche di vip che hanno deciso di passare le loro vacanze visitando i paesi e i golfi dell’isola. Alessia Marcuzzi, conduttrice e attrice televisiva, ha visitato Noto e la sua cattedrale. Diletta Leotta, conduttrice televisiva e radiofonica, ha festeggiato i suoi 30 anni in Sicilia insieme ai suoi amici e al suo fidanzato. Anche Jeff Bezos, fondatore e presidente della società di commercio elettronico Amazon, ha deciso di navigare con il suo yatch le coste della Sicilia, infatti è stato avvistato nelle isole Eolie, a Ustica e a Balestrate.

Sponsorizzazioni Italia e Sicilia: dai telefilm ai prodotti alimentari

Il cast di Montalbano

La Sicilia, prima della stagione estiva, è stata molto sponsorizzata, soprattutto dalla realizzazione di serie TV come “Il commissario Montalbano”  e “Il giovane Montalbano” tratte dalle opere di Andrea Camilleri.

Un altro esempio è “Makari”, altra serie TV prodotta sempre dalla Palomar in collaborazione con Rai Fiction, che tratta di un giornalista che si rifugia a Makari, paese in provincia di Trapani.

Altra sponsorizzazione è nata dall’accordo tra “Cooperativa birrificio Messina” e “Heineken Italia”, che ha prodotto diverse tipologie di birra a cui hanno attribuito luoghi siciliani conosciuti e no. Un’altra importantissima sponsorizzazione per l’Italia proviene dal mondo Disney che, qualche mese fa, ha pubblicato sulle sue piattaforme il film d’animazione “Luca”  ambientato a Portorosso in Liguria.

Dopo le spiegazioni si possono comprendere le motivazioni che hanno spinto i turisti a scegliere l’Italia e, in particolar modo, la Sicilia come meta di visite. Come in passato, la Sicilia è ancora luogo di incontro di molteplici culture che trovano in questa regione le novità di un posto nuovo ma anche la familiarità e le origini delle proprie tradizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.