17 Aprile 2024
Isola delle FemmineSport

Isola delle Femmine “capitale europea” del Beach Handball

Dal 9 al 12 giugno, ad Isola delle Femmine, presso il Lido Sirenetta, si svolgerà la seconda edizione del Beach Handball europeo, una grande ed importante vetrina per il nostro paese.

Si tratta della nuova edizione delle EBT Finals Tour europeo 2021/2022 di Beach Handball (“pallamano da spiaggia”), ideato dalla EHF (European Handball Federation).

Un evento la cui organizzazione è stata assegnata alla FIGH (Federazione Italiana Giuoco Handball) per il triennio 2022-2024, dopo le precedenti edizioni consecutive di Champions Cup e Champions League curate dal Cus Palermo.

Il calendario maschile

L’organizzazione al   CUS Palermo

Il Cus Palermo, infatti, gestirà l’organizzazione dell’evento così come aveva già fatto negli anni ’90-2000: «Dopo tanti anni in cui a Palermo non si organizzavano eventi sportivi internazionali (l’ultimo fu nel 1997), finalmente abbiamo la possibilità di rilanciare le attività sportive, soprattutto dopo due anni di pandemia», afferma il presidente del Cus, Giovanni Randisi.

Una grande manifestazione su spiaggia, con ingresso libero per tutti gli spettatori, capace di coniugare sport e turismo, ma soprattutto di risaltare la bellezza della nostra terra che si presta perfettamente ad eventi sportivi di questo tipo.

Già nel 2014 e nel 2017 l’Italia aveva accolto, a Salerno e Gaeta, questo stesso evento; lo scorso ottobre 2021, invece, era già stata scelta la location isolana. Non era mai successo che un evento del genere si svolgesse in maniera consecutiva nello stesso territorio e nello stesso paese.

29 squadre da 10 nazioni

Un appuntamento internazionale per tutti gli appassionati di sport e non solo. Saranno in tutto 29 le squadre in gara, 16 maschili e 13 femminili, in rappresentanza di 10 differenti nazioni europee (Danimarca, Francia, Germania, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Svizzera e Ungheria), per un totale di 600 persone fra atleti e atlete, tecnici ed addetti ai lavori, pronti ad impegnarsi ed a fare spettacolo durante un weekend tutto sportivo e tutto isolano.

Il calendario femminile

Cinque le squadre partecipanti per l’Italia: Blue Team e CUS Palermo per il torneo maschile e Blue Team, ANDIMODA Team Messina e Handball Erice per il torneo femminile.

Per l’occasione sono stati allestiti tre campi sportivi: uno principale, capace di accogliere mille spettatori e altri due da duecento posti ciascuno. Lunghe dirette social, in onda sui canali ufficiali EHF, consentiranno di seguire la manifestazione anche da casa.

Il Presidente del CONI Sicilia

Sergio D’Antoni, presidente del Coni Sicilia, sottolinea l’importante slancio allo sport siciliano dato dalla manifestazione, per poter fare in modo che la Sicilia diventi un vero e proprio punto di riferimento per gli altri sport estivi da spiaggia.

Il ruolo della FIGH

Pasquale Loria, presidente FIGH, invece, pone l’accento sull’importante ruolo che la Federazione può svolgere nell’organizzazione di eventi sportivi internazionali: «L’assegnazione delle EBT Finals all’Italia per il triennio 2022-2024, decisione che mai prima d’ora la EHF aveva assunto, è un chiaro riconoscimento delle doti organizzative della nostra Federazione…Isola delle Femmine e la Sicilia, proprio attraverso la Champions Cup, si sono già dimostrate luogo ideale per un appuntamento come le finali del tour europeo».

La soddisfazione del Sindaco di Isola delle Femmine

Infine, grande soddisfazione per il Sindaco di Isola delle Femmine, Orazio Nevoloso, che dichiara: «Ancora una volta lo splendido scenario della spiaggia di Isola delle Femmine farà da cornice ad una delle più importanti manifestazioni internazionali di Beach Handball. Siamo molto soddisfatti che la scelta sia nuovamente ricaduta sul nostro territorio; è segno tangibile della scommessa vinta. Inoltre, l’evento assume una connotazione ancora più significativa e strutturata con l’ingresso di un partner importante come il Cus Palermo. L’evento farà da apripista ad una stagione turistica che si annuncia fra le più importanti degli ultimi anni».

Durante lo scorso week-end, dal 3 al 5 giugno, si sono svolti nella stessa location tornei di beach volley, che hanno riscosso parecchio successo catalizzando l’attenzione di numerosi turisti.

Il gusto dello sport è un’epidemia di salute”, scriveva Jean Giraudoux.

Speriamo che questa “epidemia di sport” possa contagiare ogni anno Isola delle Femmine e la sua comunità.

Daniele Fanale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.