1 Dicembre 2023
Cronaca

Gibilrossa, paura per i residenti raggiunti nella notte dagli incendi

Uno dei mezzi dei Vigili del Fuoco impegnati questo pomeriggio a Gibilrossa nello spegnimento delle fiamme. Foto Michelangelo Marino

È stata una notte di paura quella trascorsa dai residenti di Gibilrossa, località nel territorio di Misilmeri, a pochi chilometri da Palermo, che si sono ritrovati circondati dalle fiamme degli incendi che da ieri sera flagellano la zona.

Siamo rimasti tutta la notte fuori casa a combattere le fiamme che si avvicinavano velocemente alle nostre abitazioni: abbiamo temuto per il peggio” ci racconta Rosalba Chirco, tra i residenti di alcune abitazioni site nel territorio di Gibilrossa e che nella notte sono scesi in strada dopo essere stati sorpresi da uno dei numerosi incendi che si sono sviluppati nelle campagne della frazione palermitana.

L’incendio si è sviluppato alle 21,30 in un terreno abbandonato a poche centinaia di metri da casa nostra“, continua Rosalba Chirco, “Quando il vento ha cambiato direzione, le fiamme hanno raggiunto velocemente l’abitazione e allora siamo scappati fuori da casa

I primi ad arrivare in nostro soccorso, dopo due ore dalla nostra telefonata al numero di emergenza“, continua Rosalba Chirco, “sono stati i Carabinieri di Adrano. In attesa che arrivassero gli automezzi dei Vigili del fuoco, tentavamo di spegnere le fiamme con gli irrigatori del giardino e con le bottiglie d’acqua che avevamo in casa“.

La carcassa di un’auto all’interno della galleria paramassi sulla strada che collega Palermo con Misilmeri. Foto Michelangelo Marino

A creare non poche difficoltà ai mezzi dei Vigili del Fuoco che erano impegnati nel portare soccorso alle zone interessate dagli incendi, é stato il transito presso il tratto della SP37, “chiuso” in corrispondenza della galleria paramassi di SP37 dal 2021, a causa di una frana ed attualmente invaso da rifiuti di ogni genere, tra i quali la carcassa di un’auto bruciata e i resti di un gommone.

Le operazioni di spegnimento dell’incendio sono andate avanti per tutta la notte e sono continuate nella giornata di oggi, supportate anche dall’intervento di un velivolo Canadair, rientrato poi nel pomeriggio a Birgi a causa del forte vento di scirocco.

Intanto continua a bruciare il palermitano, complici le alte temperature registrate in città per lo scirocco: questo pomeriggio un tratto dell’Autostrada A20 in direzione Messina, è stato chiuso per alcune ore a causa di un incendio all’altezza del ponte per Bonagia dove le fiamme hanno raggiunto e travolto un’auto, fortunatamente senza conseguenze per gli occupanti.

Fiamme anche a Brancaccio, in Viale Regione Siciliana all’altezza del carcere di Pagliarelli e in Via Ernesto Basile, a pochi metri dalla cittadella universitaria.

Michelangelo Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *